Corso di allenamento sulle migliori tecniche per realizzare una presentazione vincente

L’avevano presentato come la rivoluzione nel mondo della comunicazione. Lo strumento che avrebbe consentito magicamente di trasmettere le informazioni dalla mente di chi parla a quella di chi ascolta. Ma l’esperimento è scappato di mano ed è finito per diventare un’arma di distruzione di massa. Stiamo parlando di PowerPoint. Un virus che ha scatenato un’epidemia di sonnolenza improvvisa senza precedenti nella storia dell’umanità. Ma la verità è più scomoda: l’origine di tutto ciò non sta nel software utilizzato (che si tratti di PowerPointKeynote o Prezi), ma nell’uso che ne fa il presentatore. Infatti in pochi lo sanno, ma il 90% del lavoro per costruire una presentazione efficace si fa con carta e penna: sintesi, costruzione del discorso, associazione di idee e ricerca di metafore creative.

Obiettivi

Trasferire le tecniche per trasformare una normale e anonima presentazione in uno speech capace di rimanere a lungo nella memoria di chi ci ascolta.

Programma

Durante il corso non impareremo ad usare software di presentazioni (PowerPoint/Keynote/Prezi). Partiremo invece dai concetti alla base del proprio progetto, costruiremo una storia interessante per il pubblico di riferimento, troveremo le immagini più appropriate per raccontarla, testeremo la presentazione e infine l’arricchiremo con gli effetti speciali (quelli veri, non le transizioni di PowerPoint!): 1. Introduzione: le basi di un pitch vincente; comunicazione tradizionale vs. comunicazione emotiva; le 4 fasi della costruzione di una presentazione. 2. La Storia: come definire il proprio progetto; l’analisi del pubblico di riferimento; partire dal foglio bianco; le diverse strutture delle presentazioni pitch/keynote/pecha kucha; lo storyboard; le tecniche di persuasione. 3. Le Immagini: la scelta delle immagini; le transizioni: come usarle al meglio; come rappresentare informazioni complesse: grafici, schemi e dati; la progress bar). 4. Lo specchio: come studiare un pitch e prepararsi al meglio per il palco; l’arte dello storytelling. 5. Ci vediamo sul palco: basi di public speaking; come trasformare una presentazione in uno show.   Il corso alternerà teoria, giochi, analisi delle migliori presentazioni ed esercizi. Sarà organizzato su due giornate: la prima di teoria e apprendimento in aula, la second di esercitazione pratica durante la quale ogni partecipante potrà concentrarsi nel lavoro individuale sulla propria presentazione affiancato e supportato dai docenti.

A chi si rivolge

Il corso si rivolge a professionisti, imprenditori o manager impegnati nell’ambito della comunicazione, del prodotto, dei servizi o del privato sociale, che devono  presentare un’idea o un progetto per convincere un pubblico a un cambiamento possibile. Per la seconda metà del corso è opportuno avere una propria presentazione su cui lavorare e un computer portatile dotato di un qualsiasi software di presentazioni (PowerPoint, Keynote o OpenOffice).

Durata

Weekend workshop.
Orario: 10.00-13.00 e 14.30-17.30.

Inizio