Strumenti rigorosi per valorizzare la propria identità digitale alla luce degli aspetti legali.

Questo workshop vuole fornire strumenti rigorosi per valorizzare la propria identità digitale avendo presenti gli aspetti legali legati all’uso dei social network e delle moderne piattaforme digitali.
Per sapere come sfruttare le risorse web per valorizzare la propria immagine (anche a fini commerciali) o quella della propria azienda, senza violare le norme esistenti.

Obiettivi

Obiettivo del corso è offrire un’utile panoramica sugli aspetti legali dell’uso di Internet nella costruzione della propria reputazione.
Quali dati, fotografie, contenuti reperibili online è possibile utilizzare; responsabilità civili e penali nella gestire blog e forum online. Il diritto all’oblio: come deve essere garantito alla luce delle ultime sentenze della Corte di Cassazione. Approfondimenti delle norme sulla diffamazione online, con casi pratici e linee guida per muoversi in sicurezza in rete. Trattamento illecito dei dati personali e applicazioni del d.lgs 196/2003 nel digitale. Responsabilità del provider e possibile sequestro preventivo dei siti internet.

Programma

Reputazione digitale e normativa di riferimento.
Tutela dell’immagine e della riservatezza sui social network. La legge applicabile, definizioni giuridiche.
Diffamazione a mezzo internet e il cosiddetto diritto all’oblio. Analisi della sentenza della Cassazione Civile 5.04.2012 n. 5525
La responsabilità del blogger e del gestore di forum on line.
Illeciti penali a mezzo facebook, analisi dei primi casi giurisprudenziali.
Pubblicazione di foto e dati personali su internet. Il potenziale criminogeno dei social network. Analisi del d.lgs 196/2003 e della l. 633/1942 con particolare riferimento alla divulgazione di notizie on line;
Condivisione dei contenuti e sequestro preventivo dei siti internet. Il caso “piratebay”.
Licenze Creative Commons e diritto d’autore.
La responsabilità penale e civile degli Internet Service Provider. Uno sguardo comparatista alla luce del d.lgs n. 70 del 2003.
Sequestro preventivo del sito internet come mezzo idoneo a scongiurare la reiterazione dei reati via web.
Il valore probatorio della pagina web e il problema dell’acquisizione degli indirizzi IP.
L’assistenza internazionale relativa alle indagini e alle diverse fasi dell’azione penale.
Il filtraggio preventivo al web, situazione attuale e progetti di riforma: un confronto comparatista alla luce delle ultime sentenze della Corte di Giustizia Europea.
Come tutelare la propria immagine, rafforzandola anche commercialmente, senza violare la normativa di settore. Linee guida conclusive.

A chi si rivolge

Professionisti che utilizzino la rete per valorizzare il proprio lavoro e la propria reputazione.
Figure professionali che
Privati che vogliano approfondire le tematiche della rete, per sapere cosa sia lecito o meno, tutelandosi, nei comportamenti propri e altrui.

Durata

One Day Workshop